the best of zimbabwe 2014

Eccoci quindi ad un altro appuntamento con “the best of…” arrivando al quinto capitolo della nostra rubrica che anche questa volta ci porta in Zimbabwe precisamente nel 2014. Ma vediamo un pò cosa ci ha riportato in Africa in quell’anno un pò particolare.

Rientrati ormai da più di un anno in Italia, abbiamo colto l’occasione delle ferie lavorative e una super offerta di EgypAir, per tornare in Zimbabwe. Solo due settimane per poter incontrare e ritrovare amici, ex colleghi, e rivedere un angolo di mondo che ci fa sentire a casa. Così, un pò di corsa organizziamo anche un piccolo safari per rilassarci nella natura dello Zimbabwe passando dallo Zambesi e dal lago Kariba, a Kyle, Matopos e Hwange. Insomma abbiamo avuto occasione, seppur breve, di goderci di nuovo questo Paese che come sempre, non essendoci un turismo di massa, offre sempre gran qualità anche nelle cose più semplici. Ci siamo andati a giugno, un mese molto freddo entrando nell’inverno australe, ma secondo me uno dei migliori periodi per visitare lo Zimbabwe che va da fine aprile ai metà giugno. La sera la maglia pesante è d’obbligo, la notte si dorme benissimo con qualche coperta e di giorno bisogna vestirsi un pò a cipolla perchè al mattino è fresco, a mezzogiorno è molto caldo e la sera torna la temperatura fresca che seppur per molti fa strano “il freddo” in Africa, è comunque piacevole. Ma veniamo agli scatti della nostra classifica:

05 bufalo

Al quinto posto troviamo il Bufalo. Uno dei 5 protagonisti assoluti dei famosi big five, lo sguardo curioso di questo bufalo con il sole perfetto e una luce meravigliosa rende questo scatto degno della nostra classifica. La piccola ferita all’orecchio movimenta un pò l’immagine di questo mammifero spesso snobbato e poco considerato.

04 leonessa che dispera

Al quarto posto troviamo una leonessa in una posa davvero buffa. Sembra capire la situazione attuale dello Zimbabwe ma, scherzi a parte, mi ha proprio strappato un sorriso. Peccato per la velatura sulla sinistra ma ho scattato proprio d’istinto nella speranza di catturare la scena. Ci sono riuscito, con poca qualità, ma l’idea rende.

03 rinoceronte

Al terzo posto un altro primo piano, quello del: rinoceronte. Il terzo big five che entra nella nostra classifica ma se la merita tutta perchè è davvero uno spettacolo. Un esemplare meraviglioso che la dice lunga sui rinoceronti dello Zimbabwe protagonisti assoluti dei viaggi nella vecchia Rhodesia.

02 tramonto kariba

Al secondo posto non può mancare un tramonto e questo spettacolare sul lago Kariba merita assolutamente. Il controluce con gli alberi che affiorano dal lago e le cicogne appollaiate sopra o che stanno cercando un ramo per passare la notte, movimentano un pò quel rosso fuoco che si sprigiona dal cielo e rende sempre il tramonto di Kariba una cartolina perfetta dello Zimbabwe. A giugno poi, con il freddo della sera, il cielo è spesso pulito dalla foschia rendendo lo scatto ancora più coinvolgente.

01 il bagno degli elefanti

Al primo posto un’altro big five e un altro assoluto protagonista dei viaggi in Zimbabwe: l’elefante. Far arrivare al primo posto una foto leggermente mossa mi ha fatto riflettere molto, ma voglio dare un pò di movimento a queste classifiche e far capire che, anche se una foto non è perfetta, a volte deve ricordare un momento particolare o un’emozione e fidatevi che questo bagno di elefanti nella pozza di Hwange durato più di 20 minuti tra spintoni, tuffi, litigate e giochi….è stato davvero un’emozione da pelle d’oca incredibile.

Questa è stato l’ultimo articolo di questa rubrica con delle foto più “amatoriali” dal prossimo articolo arriva l’anno in cui nasce Safari Zimbabwe e quindi mi sono munito di una macchina fotografica che, seppur compatta, ha aumentato decisamente la qualità degli scatti. Resto un fotografo amatoriale e senza attrezzatura sofisticata, ma voglio far capire che chiunque può far bellissimi scatti e portarsi a casa ricordi meravigliosi senza grandi attrezzature. Chiaramente lo zoom un pò spinto aiuta, e molto, ma sull’attrezzatura magari ne parleremo più avanti.